Il priority setting nel percorso dello scompenso cardiaco