Flash mob, libertà di riunione e “pregiudizio importante” ex art. 35 CEDU