L’autore prendendo spunto da una decisione della Corte di cassazione (ordinanza Cass. Civ., Sez. I, 24 marzo 2021 - 25 marzo 2021, n. 14381) saggia le conseguenze sistematiche della stessa ricostruendo una interpretazione degli artt. 13 e 14, Reg. UE 2016/679 tale per cui per ogni trattamento automatizzato devono essere fornite “informazioni significative sulla logica utilizzata, nonché l’importanza e le conseguenze previste di tale trattamento per l’interessato” pur nella consapevolezza della problematicità pratica ancora tutta da esplorare di un tale approdo ermeneutico.

Leggibilità algoritmica e consenso al trattamento dei dati personali, note a margine di recenti provvedimenti sui dati personali

giovanni comande
2022

Abstract

L’autore prendendo spunto da una decisione della Corte di cassazione (ordinanza Cass. Civ., Sez. I, 24 marzo 2021 - 25 marzo 2021, n. 14381) saggia le conseguenze sistematiche della stessa ricostruendo una interpretazione degli artt. 13 e 14, Reg. UE 2016/679 tale per cui per ogni trattamento automatizzato devono essere fornite “informazioni significative sulla logica utilizzata, nonché l’importanza e le conseguenze previste di tale trattamento per l’interessato” pur nella consapevolezza della problematicità pratica ancora tutta da esplorare di un tale approdo ermeneutico.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11382/547051
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
social impact